fbpx
Ozoniseurs pour l'assainissement de l'environnement: technologies et particularités

Ozoniseurs pour l'assainissement de l'environnement: technologies et particularités

Assainissement et désinfection des environnements publics, privati e dei mezzi di trasporto sono tra le più ricercate metodologie di contenimento dellemergenza sanitaria derivata dalla diffusione del COVID-19. Le scénario des technologies les plus utilisées voit la primauté de celles basées sur l'ozonation, ionisation, photocatalyse, filtraggio che si rivelano basilari per ridurre la trasmissione del virus in modo efficace e persistente.

L’OZONO E LA SANIFICAZIONE DEGLI AMBIENTI

Comme il est connu, l’ozono è un gas iperossidante in grado di eliminare concretamente microorganismi come batteri, virus, muffe, spore, funghi, acari, surtout lorsqu'il est utilisé pour saturer des espaces confinés. C'est un gaz qui ne peut pas être stocké ou transporté en raison de sa grande réactivité, mais il est généré in situ à partir de l'air, oxygène ou eau.

La méthode de production d'ozone la plus courante – et qui a plus d'avantages – est leeffet corona. Ce processus implique un flux d'air sec - ou, plus simplement, d'oxygène – est traversé par une décharge électrique à haute tension qui brise la molécule d'oxygène stable, donnant lieu au processus de formation d'ozone. Un autre procédé de production - bien que moins avantageux que le précédent – prévoit lampes à ultraviolets avec bande d'émission concentrée sur 185 nm. Les limites de ce système sont une consommation d'énergie plus élevée, une baisse de la productivité de l'ozone e, dernièrement, la courte durée de vie des lampes, avec les éléments liés à la pollution résultante. Un troisième processus possible, enfin, est celui qui vise la production d'ozone à utiliser en solution aqueuse à partir deélectrolyse de l'eau. Une fois produit, selon le processus le plus pratique, l'ozone est un germicide à large spectre, grâce à la capacité d'attaquer et de détruire la membrane cellulaire, se produisant dans la lyse.

En terme de Assainissement environnemental, l'utilisation de l'ozone se développe suite à cours de traitement précis, composé de différentes phases, comme indiqué dans le “Rapport ISS COVID-19 No.. 56/2020” produit par ISS et INAIL. Les étapes qui marquent un cycle de traitement partent de la phase de conditionnement, dans lequel l'ozone commence à être délivré dans la pièce à traiter, saturant l'environnement avec la concentration adaptée à l'objectif de référence. Suit ainsi la phase d'action réelle de l'ozone qui, avec portes et fenêtres fermées pendant le temps nécessaire, garantit l'action assainissante. Le cycle se termine par la phase d'élimination de l'ozone résiduel; una fase di grande importanza per la sicurezza degli occupanti del sito sede del ciclo. Quando il generatore viene spento, la concentrazione di ozono diminuisce gradualmente per riconversione spontanea dell’ozono in ossigeno.

VANTAGGI NELL’UTILIZZO DELL’OZONO

L’uso dell’ozono, e dunque degli ozonizzatori, presenta numerosi benefici. In primo luogo, la natura gassosa di questo sistema di disinfezione fa sì che si riescano a raggiungere anche le superfici più complesse e i punti meno accessibili di un ambiente. A corredo di questo alto grado di efficacia, i costi sono molto contenuti per ogni ciclo di sterilizzazionenon c’è bisogno di particolare manodopera, né di manutenzione ordinariae le tempistiche di azione sono estremamente ridotte.

Da non dimenticare, aussi, che nel suo processo produttivo non è necessario l’utilizzo di alcun prodotto chimico, ma solo di aria ed elettricità. Portato avanti secondo modalità corrette, il processo di abbattimento di virus, batteri, muffe e lieviti con l’ozono non produce residui organici o inorganici: l’ozono, ricavato con sistemi tecnologie e appropriate, finito il suo ciclo si trasforma nuovamente in ossigeno senza lasciare tracce diversamente da altri prodotti chimici. In questi termini, questa tecnologia riduce le emissioni di sostanze nocive per l’ambiente, presentandosi come un sistema che coniuga efficienza, economicità e attenzione all’ambiente.

OZONIZZATORI E SICUREZZA, TRA PROCEDURE E TECNOLOGIE

Gli ozonizzatori disponibili sul mercato si possono suddividere in base alla modalità di funzionamento et capacità produttiva, che dipende dall’uso – più o meno professionalecui sono destinati. Quelli a maggiore capacità produttiva sono destinati ad ambienti grandi e consentono di adottare protocolli personalizzati; sono inoltre connotati da tecnologie per il raffreddamento della cella, per contingentare la produzione di calore. Differentemente, gli ozonizzatori a minore capacità produttiva – adatti ad ambienti di dimensioni contenutesono dotati di programmi predefiniti non modificabili e tendenzialmente arricchiti da un dispositivo di riconversione dell’ozono al termine dell’erogazione.

Variabile di importanza fondamentale, la precursore dell’ozono nel processo produttivo può essere – ed è quanto si verifica nella maggior parte dei casil’aria-ambiente oppure un ossigeno di purezza > 95% derivante da bombole o concentratori portatili. Come definito dall’ISS, è questa la forbice che delinea la possibile produzione di sostanze nocive o, au contraire, l’assenza di rifiuti tossici.

Per quanto l’uso dell’ossigeno presente nell’aria dell’ambiente sia semplice ed economico, può comportare la produzione di sostanze nocive, principalmente prodotti dell’azoto, in relazione al tipo di cella ozonogena e alle sue modalità di funzionamento. “L’impiego di generatori a cella chiusa, anziché di generatori che utilizzano scarica a corona a piastra superficiale, offre vantaggi qualitativi e di durata fondamentalisi legge nel Rapporto COVID-19 n. 56/2020 – e l’aria che alimenta la cella deve essere purificata e disidratata. È necessario, en fait, che i generatori siano dotati di apposito sistema di filtrazione della fonte aria ambiente in modo da trattenere i possibili contaminanti presenti ed evitare o limitare la generazione di sottoprodotti di reazione dannosi all’organismo umano”.

Con l’utilizzo di una cella ozonogena alimentata da ossigeno di purezza > 95% si ha, plutôt, la sicurezza di non generare inquinanti secondari, ma anche la possibilità di raggiungere rese e concentrazioni più alte di ozono nel flusso erogato, per quanto si tratti di apparecchiature più complesse e costose. Sia in un caso che nell’altro, il manuale d’uso fornito dal produttore dovrà evidenziare i rischi dovuti alla produzione di sostanze nocive o alla generazione di calore/incendi, nonché le strategie di prevenzione.

Naturalmente le apparecchiature, in quanto dispositivi elettrici, devono anche superare il les tests de sécurité électrique, eseguito secondo una norma armonizzata della direttiva LVD 2014/35/UE, nonché le prove di compatibilité électromagnétique.

L’OZONO E L’ASPETTO NORMATIVO

Già convalidato nel 2001 dalla statunitense FDA (Food and Drug Administration) come sicuro ed efficace nella lavorazione degli alimenti, l’ozono è stato introdotto in Europa nel 2003 per la disinfezione e la sterilizzazione durante i processi d’imbottigliamento dell’acqua. In quella occasione si è definita la possibilità di separare le componenti delle acque minerali naturali e delle acque sorgive attraverso “un trattamento all’aria arricchita di ozono”, come riportato nella direttiva 80/ 777/CEE modificata. In Italia, plutôt, il Ministero della Sanità ha riconosciutocon il protocollo del 31 Luglio 1996 n°24482l’utilizzo dell’ozono nel trattamento dell’aria e dell’acqua, come presidio naturale per la sterilizzazione di ambienti contaminati da batteri, virus, spore, muffe ed acari.

pour la certification CE des produits vanno eseguite tutte le prove indicate in idonee norme armonizzate per la vérification de la sécurité électrique e compatibilité électromagnétique. Il fabbricante o l’importatore possono eseguirle autonomamente se sono dotati della necessaria strumentazione e competenze, oppure affidarle a laboratori esterni specializzati.

Pour obtenir plus d'information sur ce sujet, écrire à info@sicomtesting.com
ou appelez +39 0481 778931.

articles connexes

human_exposure pluie téléphone Analyse schéma de câblage Maison familiale sécurité Système de mesure SAR

Questions et commentaires

Si vous avez des questions ou des commentaires
Sicom test se fera un plaisir d'y répondre.