RoHS

Trellis für Antennen

RoHS

La direttiva RoHS, codificata come Direttiva 2011/65/UE e modificata dalle Direttive 2015/863/UE e (ich) 2017/2102 , riguarda la restrizione dell’uso di determinate sostanze pericolose nelle apparecchiature elettriche ed elettroniche.

L’applicazione della Direttiva RoHS è richiesta per tutte le apparecchiature elettriche ed elettroniche come parte della certificazione CE del prodotto.

La prima versione della direttiva RoHS è stata pubblicata nel 2002. Successivamente la direttiva ha subito delle modifiche che hanno principalmente ampliato le tipologie di apparecchiature sottoposte a queste restrizioni e le sostanze da considerare pericolose.

Attualmente la direttiva si applica alle seguenti categorie di prodotti:

  • Großgeräte
  • Kleine Geräte
  • IT- und Telekommunikationsgeräte
  • Verbrauchergeräte
  • Lichtanlage
  • Attrezzi elettrici ed elettronici
  • Spielzeug und Ausrüstung für Freizeit und Sport
  • Medizinische Geräte, strumenti di controllo e monitoraggio
  • Dispositivi medici di diagnosi in vitro
  • Strumenti di monitoraggio e controllo inclusi quelli industriali
  • Verkaufsautomaten
  • Altre apparecchiature elettriche ed elettroniche non comprese nelle categorie sopra elencate

L’elenco delle sostanze soggette a restrizioni è il seguente:

  • Das Blei (0,1 %)
  • Quecksilber (0,1 %)
  • Cadmium (0,01 %)
  • Sechswertiges Chrom (0,1 %)
  • Polybromierte Biphenyle (PBB (englisch)) (0,1 %)
  • Polybromierte Diphenylether (PBDE) (0,1 %)
  • Ftalato di bis(2-etilesile) (DEHP) (0,1 %)
  • Benzilbutilftalato (BBP) (0,1 %)
  • Dibutilftalato (DBP) (0,1 %)
  • Diisobutilftalato (DIBP) (0,1 %)

Tra parentesi è indicata la concentrazione massima in peso tollerata nei diversi materiali omogenei costituenti il prodotto.

 

Sicom Testing può fornire un servizio completo di certificazione di prodotto RoHS e di consulenza per la conformità.

Unser Service beginnt hier