Norme armonizzate e direttive europee per la marcatura CE

Norme armonizzate e direttive europee per la marcatura CE

Cosa sono le norme tecniche armonizzate?

Le norme armonizzate sono le norme in cui viene descritto come verificare i requisiti fissati dalle direttive in materia di sicurezza, salute e tutela dell’ambiente.
La dicitura “norma armonizzata” è sinonimo di “standard armonizzato”.

Da chi vengono elaborate le norme armonizzate?

Le norme tecniche armonizzate vengono elaborate dagli Organismi di Normazione Europei: CENELEC per i prodotti del comparto elettrico/elettronico, ETSI per i prodotti nel settore delle telecomunicazioni, CEN per i prodotti degli altri settori.

Cosa viene determinato nelle norme armonizzate?

Le norme armonizzate determinano l’idoneità di un certo metodo di verifica a presumere la conformità del prodotto alla direttiva.
Tali norme sono dette “armonizzate”, quando i loro riferimenti sono pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale delle Comunità Europee (GUCE) in relazione a una direttiva.

L’applicazione completa delle norme armonizzate permette al produttore di porre il prodotto sul mercato senza sottoporre preventivamente il dossier tecnico di fabbricazione a un organismo notificato.
Questo permette di effettuare, autonomamente, la certificazione CE dei prodotti e la redazione della dichiarazione di conformità CE.
Il produttore che sia idoneamente attrezzato può eseguire le prove nei propri laboratori altrimenti potrà rivolgersi ad un laboratorio di fiducia.

Misure e calcoliLe Direttive CE hanno natura obbligatoria?

Sì, le Direttive sono obbligatorie. Il produttore (se il prodotto è fabbricato nel SEE – Spazio Economico Europeo) o l’importatore (se il prodotto è fabbricato fuori del SEE) è obbligato a redigere un fascicolo tecnico per la marcatura CE contenente i test a cui il prodotto è stato sottoposto.
I test sono specifici per ciascuna categoria di prodotto e il fascicolo tecnico deve essere esibito su richiesta alle autorità nazionali di vigilanza.

Le norme CE sono volontarie?

Sul termine “volontario” c’è ancora confusione.
Le Direttive CE non rendono obbligatorio adottare le norme armonizzate, tuttavia è sempre necessario dimostrare la rispondenza del prodotto ai requisiti delle direttive applicabili al prodotto.
È possibile infatti scegliere altre soluzioni tecniche e procedurali per conformarsi ai requisiti essenziali stabiliti dalle direttive. Queste soluzioni richiedono tipicamente valutazioni tecniche più approfondite ed il coinvolgimento di un Organismo Notificato. Anche se più impegnativa, quest’ultima è l’unica strada percorribile nel caso di prodotti che per le loro caratteristiche tecniche non possono essere valutati applicando per intero le norme armonizzate.

Quando rivolgersi ad un Organismo Notificato?

L’intervento di un organismo notificato è necessario quando tutti gli standard armonizzati applicabili non vengono eseguiti per intero. I costi in questo caso sono maggiori soprattutto perché i metodi di test fuori dallo standard devono essere preventivamente valutati, sviluppati e messi a punto.

Qual è il percorso più veloce per ottenere il marchio CE?

Il percorso più veloce, meno costoso e più tutelante per il produttore è l’adozione integrale di tutte le norme armonizzate applicabili al prodotto, queste infatti sono le “ricette” messe a punto e collaudate nel tempo per verificare la conformità del prodotto ai requisiti delle direttive.

Sicom Testing offre un servizio completo per la certificazione CE dei prodotti.

Per chiedere ulteriori informazioni su questo argomento, scrivere a info@sicomtesting.com
o chiamare il numero +39 0481 778931.

Articoli correlati

Ritiro dei prodotti dal mercato Energy efficiency Disegno ecocompatibile Macchina utensile Internet of things Marcatura CE Elettrodomestici

16 commenti su “Norme armonizzate e direttive europee per la marcatura CE”

  1. Buongiorno,

    una volta individuata la direttiva (o le direttive) applicabile ad un prodotto come si può risalire alle norme armonizzate relative alla direttiva?

    • Buongiorno Alessandro,
      grazie per averci contattato.
      Le norme armonizzate relative alle direttive vengono pubblicate in una lista nella Gazzetta Ufficiale Europea. Le liste sono reperibili online sul sito della Commissione.
      Sicom testing può aiutarla a individuare le norme applicabili al suo prodotto ed eseguire i collaudi relativi. Per ricevere un preventivo può scriverci qui https://www.sicomtesting.com/richiesta-di-preventivo/.
      Cordiali saluti
      Staff Sicom

  2. Buongiorno,

    volevo chiedere un’informazione riguardo l’aggiornamento delle norme armonizzate. In particolare alla Direttiva Macchine. Come posso verificare un eventuale aggiornamento dell’elenco? Ad oggi dovrebbe valere quanto pubblicato nella gazzetta il 09/03/18. In che modo posso controllare se sono stati eseguiti degli aggiornamenti a quell’elenco?

  3. Ho un prodotto speciale (presa-spina). Ma non esiste alcuno standard armonizzato o locale per questo. La tensione del prodotto è di 220-240 V. Se applico semplicemente l’Allegato I della direttiva LVD, questo è sufficiente per la marcatura CE?

    • Buongiorno Serkan,
      le spine e prese elettriche per uso domestico sono escluse dal campo di applicazione della LVD, come descritto nell’Allegato II. Tuttavia se il vostro prodotto è inteso per uso industriale e/o alimentato in qualche modo, va collaudato per verificare la sua conformità ai requisiti applicabili. Per ulteriori informazioni, scriveteci a info@sicomtesting.com
      Cordiali Saluti
      Staff Sicom

    • Buongiorno Sergio.
      Il coinvolgimento dell’Organismo Notificato è infatti obbligatorio nei casi previsti dalle Direttive. Tuttavia per prodotti che esulano dai casi espressamente indicati, l’intervento di un Organismo notificato è necessario qualora non siano state applicate per intero le norme armonizzate.
      Cordiali saluti
      Staff Sicom testing

  4. Ciao,

    ho ragione con l'assunzione che un nuovo standard o uno aggiornato possono essere considerati armonizzati quando sono pubblicati da uno stato membro dell'UE ?
    C'è una dichiarazione attendibile su questo che può essere citata ?

    • Buongiorno,
      una norma armonizzata può essere considerata come tale una volta pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea.
      Cordiali saluti
      Staff Sicom Testing

      • Ciao,

        essere d'accordo.
        Ma penso che sia possibile adottare uno standard nuova o riveduta una volta pubblicato da standard di organizzazione nazionale in uno Stato membro dell'UE, anche se lo standard o la revisione non è ancora elencati nella GU dell'UE? Essendo un early adopter soddisfa il requisito di progettare prodotti secondo gli ultimi sviluppi tecnici (all'avanguardia). O, teoricamente, posso avere problemi se vi elenco di norme non ancora elencate nella GU ? Fondamentalmente io sono libero come per dimostrare la conformità. Ho bisogno di essere in grado di spiegare il mio approccio. State-of-the-art approccio è un buon argomento, non è vero ?

        • Buongiorno,
          in questo caso, in generale, bisogna coinvolgere un Organismo Notificato nella certificazione del prodotto.
          Cordiali saluti
          Staff Sicom Testing

  5. Buongiorno,
    La norma EN 16012/2015 è una norma Europea ma non è una norma armonizzata in quanto non compare nell’elenco delle norme armonizzate. Cosa significa?

    • Uno standard viene svilupato per creare un intendimento comune su qualche aspetto del prodotto. Ad esempio aspetti dimensionali, aspetti di qualità o aspetti di sicurezza.
      Questi standard possono essere utilizzati per regolare contratti di compravendita o per dichiarare la tipologia o la qualità di un prodotto al cliente.
      Alcuni standard vengono valutati idonei a dimostrare la conformità di un prodotto ai requisiti di una direttiva europea, in questi casi vengono inseriti nella lista delle norme armonizzate di quella direttiva.
      Alla data attuale lo standard EN 16012 non è norma armonizzata, quindi non può essere usato autonomamente per dimostrare la conformità di un prodotto ai requisiti di una direttiva.
      Buon lavoro
      Sicom Testing

Domande e commenti

Se avete domande o commenti
Sicom Testing sarà felice di rispondervi.