Prove radio

Prove del corretto uso dello spettro radio.

Per le apparecchiature radio, oltre ai requisiti di Compatibilità Elettromagnetica e di Sicurezza caratteristici delle apparecchiature elettroniche e informatiche, è necessario garantire che facciano un corretto uso dello spettro elettromagnetico. Ciò comporta che il dispositivo radio trasmetta entro le frequenze, le potenze e i tempi di trasmissione previsti per gli standard di riferimento all’interno della Comunità Europea e in accordo ai piani delle frequenze nazionali degli Stati membri. Il fatto che il prodotto radio sia un trasmettitore intenzionale prevede che alcune delle prove di compatibilità elettromagnetica debbano essere condotte in modo differente rispetto a quelle di altre apparecchiature.

La direttiva 2014/53/EU costituisce la norma europea in materia di apparecchiature radio. Fabbricanti e importatori di tali apparecchiature sono tenuti all’applicazione di una procedura di valutazione della conformità prima di poter apporre il marchio CE ed immettere i propri prodotti sul mercato europeo. Similarmente a quanto accade per le Direttive di Compatibilità Elettromagnetica e di Sicurezza, la presunzione di conformità delle apparecchiature radio può essere ottenuta mediante l’applicazione completa di tutti gli standard armonizzati applicabili al prodotto.

In questo contesto si inserisce il servizio offerto dai laboratori Sicom alle aziende che progettano apparecchiature radio oppure che applicano moduli radio già certificati, ad es. GSM, GPRS, UMTS, LTE, DECT, SRD,WiFi. Si tratta di un servizio di elevata qualità offerto a prezzi vantaggiosi ed effettuato in tempi brevi, infatti la scelta di Sicom è quella di superare la concorrenza sia in termini di qualità che di prezzo.

Grazie alla strumentazione e alle capacità professionali di cui dispone, Sicom è l’unico laboratorio in Italia in grado di eseguire, per questo tipo di applicazioni, tutte le prove previste in accordo alla direttiva 2014/53/EU e agli standard armonizzati ad essa collegati.

In questo modo Sicom può comporre per i suoi clienti Dossier Tecnici di Fabbricazione (Technical Construction File) in piena regola, anche in quei casi in cui non sia disponibile tutta la documentazione originale del modulo.

L’offerta di Sicom è differenziata in modo da coprire le diverse esigenze di certificazione dei clienti: dall’esecuzione delle verifiche minime richieste per legge, soluzione consigliata per piccole tirature, fino alla verifica completa, con riguardo anche agli aspetti di interoperabilità con la rete e di qualità dei servizi. Fra questi, Sicom è anche in grado di offrire le verifiche secondo i protocolli di accettazione degli operatori di rete.

Una consolidata esperienza nell’esecuzione delle prove a stretto contatto con i progettisti consente a Sicom di supportare i clienti nella soluzione di eventuali problemi tecnici che dovessero emergere.

 
Chieda un preventivo a Sicom! Il nostro servizio comincia da QUI.