Le novità dello standard armonizzato EN 300 328

radio tower

La nuova versione 1.9.1 dello standard armonizzato EN 300 328 è entrata in vigore il 30 novembre 2016 sostituendo la precedente 1.8.1 del 2012.

La norma, relativa al buon uso dello spettro radio, disciplina la messa sul mercato di apparecchiature fisse e mobili dedicate alle trasmissioni dati nella banda 2,4 GHz .
Tutti i prodotti tecnologici immessi sul mercato e in grado di generare connessioni wireless come RLANs, bluetooth, Zigbee devono essere verificati a fronte di questa nuova versione dello standard per dimostrare la loro conformità alle direttive europee.
Data la rapidità con cui le tecnologie wireless si evolvono, gli standard di riferimento sono sottoposti a frequenti revisioni e aggiornamenti, e i produttori sono tenuti a dimostrare la conformità dei loro prodotti a tali standard per poterli commercializzare sul mercato europeo.

Cosa introduce la nuova versione 1.9.1

I trasmettitori wireless proliferano e la condivisione dello spettro è diventato uno tra i più importanti aspetti su cui l’aggiornamento pone attenzione. La versione 1.9.1 della norma EN 300 328 introduce nuove definizioni a proposito e chiarisce le precedenti rilasciate. Cambia il valore dei limiti consentiti e vengono richieste prove specifiche per quanto concerne alcuni aspetti di trasmissione, talvolta con l’applicazione di modifiche ai metodi di prova utilizzati.

Aspetti presi in considerazione nello standard EN 300 328 v1.9.1Radio waves

Nello standard vengono presi in considerazione i seguenti aspetti:

• Potenza di uscita
• Emissioni spurie
• Funzioni del trasmettitore
• Utilizzo di banda
• Adattività
• Funzioni del ricevitore

Come aggiornare i prodotti alla nuova versione dello standard?

Come sempre è necessaria una valutazione caso per caso. In linea generale, data l’introduzione di nuovi limiti consentiti, le apparecchiature certificate secondo la vecchia versione vanno collaudate nuovamente, poiché i risultati dei test ottenuti in precedenza potrebbero non essere accettabili per dimostrare la conformità alla versione 1.9.1.

Particolare attenzione devono porre i produttori che integrano moduli radio già certificati secondo la vecchia versione dello standard, poiché questa certificazione non ha più valore dal 30 novembre 2016.

Per consulenze, quotazioni e test sulla revisione di conformità di prodotti venduti in Europa con 2.4 GHz puoi scrivere a info@sicomtesting.com .
Mettiamo a tua disposizione esperienza ventennale, professionalità e laboratori di verifica.

 

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *